La coßa?

Vi è mai capitato?

Stavate leggendo un articolo in tedesco, forse avrete trovato anche per puro caso una citazione della stessa lingua, o forse un vostro/a amico/a vi ha mandato un’immagine divertente con scritta tedesca sopra.

E nel bel mezzo del cammin della vostra lettura, vi trovate di fronte ad una lettera oscura: ß.

Sarà difficile averla vista in un’altra lingua o situazione e se è la prima volta che la vedrete, sicuramente vi starete chiedendo, come esattamente dovreste pronunciare questa lettera così specifica del alfabeto tedesco.

Perché, infatti, questa lettera, chiamata ‚Eszett‘ o ’scharfes S‘ (letteralmente ‚S dura‘) è presente solo ed esclusivamente nell’alfabeto tedesco.

È talmente esclusiva, infatti, che nella regione tedesca della Svizzera, dove gli svizzeri scrivono e parlano il tedesco come una lingua ufficiale, non viene usata.

E come? Visto che è una lettera ed esiste, come fa una regione intera semplicemente a ignorarla? Come scrive una lingua sottraendone una lettera? Semplice: la eszett, o scharfes S, è infatti come già descrive uno dei suoi due nomi, un tipo di S.

Viene usata in parole con vocali lunghe o dittonghi ove dovrebbe seguire una doppia s (infatti, è così che gli svizzeri scrivono escludendo la ß) come per esempio nel caso di „Straße“ (strada), mentre non segue mai vocali corti e non si trova mai all’inizio di una parola.

In poche parole, è un carattere speciale della lingua tedesca, della quale (almeno secondo gli svizzeri) se ne potrebbe anche fare a meno, ma che comunque non è niente di spaventoso.

L’unica cosa spaventosa è capire dove metterla.

Kommentar verfassen

Trage deine Daten unten ein oder klicke ein Icon um dich einzuloggen:

WordPress.com-Logo

Du kommentierst mit Deinem WordPress.com-Konto. Abmelden /  Ändern )

Google Foto

Du kommentierst mit Deinem Google-Konto. Abmelden /  Ändern )

Twitter-Bild

Du kommentierst mit Deinem Twitter-Konto. Abmelden /  Ändern )

Facebook-Foto

Du kommentierst mit Deinem Facebook-Konto. Abmelden /  Ändern )

Verbinde mit %s